Monday, September 2, 2019

E' ora il momento?

Quante volte ti sei chiesto se fosse il momento giusto per fare quella determinata cosa, o se sarebbe stato meglio aspettare e vedere cosa sarebbe successo...

TU LO SAI...

E' quello che vuoi veramente? allora è ORA il momento giusto per farlo!



Seguimi nell'avventura della tua vita... ti divertirai!

Kass Thomas




#kassthomas #7steps #7stepstoflawlesscommunication #dancingwithriches #kassism 
#accessconsciousness #whatelseispossible #weip #nevergiveup #easejoy&glory
#communication #motivation #empoweringpeople #relationship 



Che bisogno hai di soddisfare le relazioni che scegli?



Alcune persone considerano le relazioni laboriose, un sacrificio o un peso. Spesso facciamo i nostri "doveri relazionali" per obbligo. Questo può lasciarci svuotati o risentiti, inadeguati o addirittura sfruttati.

In ogni caso, non è la facilità, la gioia o la gloria.

Un senso di obbligo può pesare tremendamente su una relazione. Spesso crea separazione e rifiuto basato su proiezioni, risentimento, colpa, vergogna, aspettative insoddisfatte o qualsiasi numero di altre invenzioni e incomprensioni.
Quanto è divertente, eh!?
Non tanto.

E se fosse più facile?


La cosa più importante in ogni relazione - che sia con un partner, i tuoi figli, amici di famiglia o colleghi è che tu sia onesto e sincero con te. Connesso con te.



Kass Thomas







#kassthomas #7steps #7stepstoflawlesscommunication #dancingwithriches #kassism 
#accessconsciousness #whatelseispossible #weip #nevergiveup #easejoy&glory

#communication #motivation #empoweringpeople #relationship 

A proposito di Kass

Mi piacerebbe riportare una testimonianza che mi ha fatto piacere ricevere



"Ho incontrato Kass per la prima volta nell'estate del 2017. Ero alla mia seconda classe Bars con un facilitatore internazionale, e dopo la classe c'era una presentazione.

Ero stata attratta immediatamente da quel piccolo libro (7passi per una comunicazione vincente - ndr) sulla comunicazione, così piccolo e senza pretese, ma così potente.
E appena l'ho preso è arrivata l'autrice in persona!
Non l'avevo mai vista prima - solamente online - e ho notato subito la sua eleganza semplice e la grande presenza.

Così, avevo in mano questo libro, e le ho chiesto una dedica...

Grazie per la preziosa compagnia in questo viaggio."


Carla P.


La dedica:
Grazie per aver comprato questo libro, 
è piccolo, è facile, ma non stupido.
Spero che ti possa accompagnare 
nel viaggio bello verso una 
consapevolezza maggiore

Con amore,
Kass











#kassthomas #7steps #7stepstoflawlesscommunication #dancingwithriches #kassism 
#accessconsciousness #whatelseispossible #weip #nevergiveup #easejoy&glory

#communication #motivation #empoweringpeople #relationship 

Quel est le moyen le plus simple de vous retrouver quand vous vous perdez ?



Il y a toujours moments- qui peuvent durer quelques secondes, heures, jours, semaines, où nous réalisons tout à coup : je ne suis pas moi. Lorsque nous entrons dans cet espace où nous sommes conscients que quelque chose ne va pas, que quelque chose nous fait réagir plus que nous aimerion. Il existe un processus que nous subissons, consciemment ou inconsciemment, qui nous permet de revenir à notre vrai moi.

Nous avons besoin d’être conscients de la façon dont nous retrouvons qui nous sommes vraiment afin de mieux nous comprendre. Qu'est-ce qui nous fait nous concentrer, recentrer et revenir à notre esprit, notre corps et notre être ?

  1. Identification : Est-ce que je ne suis pas moi-même ? Dans quelle situation suis-je qui me stresse ?
  2. Responsabilité : Quelles sont les émotions qui m’empêchent d’être moi-même ? Quelles sont les actions qui m’ont permis de m’en rendre compte ? Ces actions sont-elles le résultat de ces émotions indésirables ?
  3. Choisir le bon chemin : Comment puis-je revenir à moi ? Quelles sont les activités et les actions qui me permettront de retrouver le chemin vers qui je suis vraiment ?

Pour partager avec vous mon expérience avec ça, voici mon parcours sur comment je reviens vers moi-même.

    1. Identification : Il est facile pour moi de reconnaître quand je ne suis pas moi-même. Comment, vous demandez ?
    Pour savoir quand vous vous éloignez de vous, vous devez d'abord être complètement conscient de vous-même en tant que personne. Quelle est votre émotion la plus récurrente ? Comment réagissez-vous dans une situation qui vous met sous pression ? Comment réagissez-vous dans une situation qui vous est favorable ? Une fois que vous aurez répondu à des questions comme celles-ci, il vous sera facile de déterminer quand vous n'êtes pas vraiment vous.
    Parfois, lorsque je me sens inutilement grincheuse, nerveuse, irritable ou que je me prends trop au sérieux, je réalise que ce n'est pas moi. Ce n'est pas ainsi que j'ai choisi de réagir et je vais donc changer cela.
    1. Responsabilité : nous avons tous un certain ensemble d’émotions autour desquelles nous gravitons - pour moi, c’est la joie, la fluidité, le rire (humour) et l’énergie. Dès que vous identifiez des émotions que vous ne ressentez pas normalement, vous avez le sentiment que quelque chose ne va pas. Les émotions cèdent le pas à des actions indésirables, et parfois vous pourriez même être choqué de vous comporter d'une certaine manière. Revenez en arrière, identifiez les actions et identifiez la source de celles-ci, à savoir les émotions. Si je suis en colère, irritable, confuse ou déconcertée, je m'ARRÊTE immédiatement et je me demande: qu'est-ce qui ne va pas ? Pourquoi je me comporte de cette façon ? Comment puis-je retourner en moi et qu'est-ce qui me calmera suffisamment pour retourner dans mon propre espace ?
    2. Choisir le bon chemin : Nous avons tous différentes façons de nous concentrer, de nous recentrer et de revenir à nous-mêmes. L'endroit que nous voulons atteindre est un espace complètement calme, concentré et détendu. Comment y arriver, ça ne tient qu’à nous.
    Qu'est-ce qui vous calme ? Quelles sont les actions qui vous font vous sentir proche de vous ? Ce pourrait être lire, chanter, danser ou même faire une sieste !

Quelque chose qui m'aide à me sentir proche de moi est simplement de m'arrêter pour observer la simplicité et la facilité de mon environnement. Je peux me connecter avec un arbre, la mer, le ciel ou même un animal.
Ensuite, si je me connecte à un arbre, je peux me concentrer sur ses feuilles, la douceur avec laquelle elles se déplacent avec la brise, ou la fleur à côté, sans effort dans sa simplicité, mais tellement salutaire avec la complexité de ses fonctions et de sa structure.

Je peux regarder un chat marcher à grands pas et s'arrêter soudainement, regardant avec ses yeux perçants, pénétrant son environnement et l'enregistrant vraiment. Je me connecte avec le chat et, pendant un instant, j'observe l'environnement à travers ses yeux, sa perspicacité et son objectivité.

Trouvez votre rythme, votre chemin. Rappelez-vous de toujours revenir à vous, car vous êtes le meilleur espace pour vous-même.



Kass Thomas


#kassthomas #7steps #7stepstoflawlesscommunication #dancingwithriches #kassism 
#accessconsciousness #whatelseispossible #weip #nevergiveup #easejoy&glory
#communication #motivation #empoweringpeople #relationship 

Qual è il modo più facile per tornare a te - quando perdi te stesso?



Ci sono sempre momenti - che potrebbero durare secondi, ore, giorni, settimane - dove all'improvviso realizziamo: questa non sono io. Quando entriamo in uno spazio in cui siamo consapevoli che qualcosa è sbagliato, qualcosa che ti fa reagire in un modo diverso da come tu vuoi comportarti, c'è un processo che subiamo, consciamente o inconsciamente, che ci permette di tornare al nostro vero sé.

Abbiamo bisogno di essere consapevoli di come tornare a chi siamo veramente per capire meglio noi stessi. Che cosa ci fa focalizzare di nuovo, ri-centrare e tornare alla nostra mente, al corpo e all’Essere?


  1. Identificazione: Non sono me stesso? Qual è la situazione in cui sono che mi sta causando stress?

  1. Responsabilità: quali sono le emozioni che mi impediscono di essere me stesso? Quali sono le azioni che mi hanno fatto realizzare ciò? Queste azioni sono il risultato di queste emozioni indesiderabili?

  1. Scegliere la strada giusta: Come posso tornare da me? Quali sono le attività e le azioni che mi permetteranno di ritrovare il mio percorso verso chi sono veramente?

Per riportare la mia esperienza, ecco il modo in cui io torno a me stessa.


  1. Identificazione: è facile per me riconoscere quando non sono me stesso. “Come?” ti chiederai. 
Per sapere quando sei lontano da te, devi prima essere completamente consapevole di te stesso come persona. Qual è la tua emozione più ricorrente? Come reagisci quando sei sotto pressione? Come reagisci in una situazione favorevole? Una volta che avrai risposto a queste domande, sarà facile capire quando non sei il tuo vero sé. 
A volte, quando mi sento scontrosa, nervosa, irritabile senza motivo o semplicemente mi prendo troppo sul serio, mi rendo conto: questa non sono io. Questo non è il modo in cui scelgo di reagire, e quindi lo cambio.

  1. Responsabilità: Tutti noi abbiamo un certo tipo di emozioni che ci girano intorno - per me sono felicità, fluire liberamente, risate (umorismo) ed energia. Non appena identifichi emozioni che non senti normalmente, hai la sensazione che qualcosa non va. Le emozioni lasciano il posto a azioni indesiderabili, e a volte potresti perfino essere scioccato dal comportarti in un certo modo. Torna indietro,  identifica le azioni, e scopri la fonte delle azioni - che sono emozioni. Se mi scopro arrabbiata, irritabile, confusa o scombussolata, mi fermo immediatamente e mi chiedo: cosa c'è che non va? Perché mi sto comportando in questo modo? Come posso tornare da me e cosa mi farà calmare abbastanza da tornare di nuovo nel mio spazio?

  1. Scegli la strada giusta: tutti noi abbiamo modi diversi di rifocalizzarci, ri-centrarci e tornare a noi stessi. Il luogo che vogliamo raggiungere è uno spazio completamente calmo, focalizzato e rilassato. Come arrivarci sta a noi. Cosa ti calma? Quali sono le azioni che ti fanno sentire vicino a te stesso? Potrebbe essere leggere, cantare, ballare o anche fare un riposino!

Qualcosa che mi aiuta a sentirmi vicino a me è semplicemente fermarmi ad osservare la semplicità e la facilità di ciò che mi circonda. Potrei connettermi con un albero, il mare, il cielo o persino un animale.
Quindi, se mi collego con un albero, potrei concentrarmi sulle sue foglie, sulla delicatezza con cui si muovono con la brezza, o sul fiore lì accanto, così spontaneo nella sua semplicità, eppure così integrato con la complessità delle sue funzioni e la sua struttura.

Potrei guardare un gatto, che cammina aggraziato e poi si ferma all'improvviso, guardando con i suoi occhi acuti, osservando l’ambiente e recependolo davvero. Mi collego con il gatto e, per un momento, vedo l'ambiente attraverso i suoi occhi, attraverso la sua messa a fuoco e obiettività.


Trova il tuo ritmo, trova il tuo percorso. Ricordati di tornare sempre da te, perché sei lo spazio migliore per te stesso.




Kass Thomas






#kassthomas #7steps #7stepstoflawlesscommunication #dancingwithriches #kassism 
#accessconsciousness #whatelseispossible #weip #nevergiveup #easejoy&glory
#communication #motivation #empoweringpeople #relationship 


Désapprendre pour s’engager soi-même!



Et si vous désappreniez vos habitudes toxiques de communication ?
La base de votre vie est la communication celle que vous avez avec vous-même et celles que vous avez avec les autres.
Dans votre communication intime, comment vous comportez-vous avec vous-même ? Êtes-vous bienveillant(e), respectueux(se), honnête, lucide ou encore encourageant(e) ? Ou bien vous jugez-vous, vous rabaissez-vous et voyez toujours ce que vous pourriez faire de bien mieux ?
Dans votre communication avec l’extérieur, comment vous positionnez-vous ? Vous voulez imposer votre vision, avoir raison, être une référence, contrôler les discussions ?
Et si pouviez avoir une façon à vous, douce bienveillante et sans jugement qui vous permettait d’être bien dans toutes vos communications ? Si les conflits disparaissaient simplement en faisant évoluer votre façon de communiquer avec vous-même ?
C’est possible avec aisance !
Ce que ça va créer pour vous :
- Plus de plaisir à communiquer
- Moins de conflits
- Des discussions systématiquement enrichissantes
- L’élimination des conflits
- La résolution de problèmes
- Prise de parole facile en public
- Aisance dans les relations professionnelles et personnelles
- Et tellement plus encore, …




Kass Thomas





Découvrez les ateliers de Kass Thomas, coach en communication, « 7 étapes pour une communication sans faille » et « Danser avec les richesses ».



#kassthomas #7steps #7stepstoflawlesscommunication #dancingwithriches #kassism 
#accessconsciousness #whatelseispossible #weip #nevergiveup #easejoy&glory

#communication #motivation #empoweringpeople #relationship 

Disimpara per essere te stesso!



Come sarebbe rinunciare alle tue solite modalità comunicative nocive?

La base o il fondamento su cui costruisci la tua vita, è la qualità della comunicazione che hai con te stesso e gli altri. Per comprendere il tuo modello di comunicazione puoi farti le seguenti domande:
Nella tua comunicazione interiore, come ti comporti con te stesso? Sei premuroso (rispettoso), onesto, lucido e incoraggiante? O giudichi, ti sminuisci e vedi sempre cosa bisogna fare meglio?
Nella tua comunicazione con gli altri (persone diverse da te), come ti posizioni? Quando parli con gli altri, il tuo modo è essere dalla parte della ragione, o ascoltare veramente? Imponi la tua visione sugli altri o sei aperto alla visione altrui?

I conflitti sorgono quando non comprendiamo da dove viene l'altra persona. Non capisci, e neanche loro. Dove ti lascia la tua conversazione? In un posto stagnante e improduttivo.
È anche possibile che tu possa ascoltare (senza l'obiettivo di "vincere" l'argomento) e trovare qualcosa di sostanziale in ciò che ti stanno comunicando. Questo ti renderà migliore in qualsiasi argomento che sia oggetto di discussione.
It is also possible, that you might listen (without the goal of ‘winning’ the argument), and find something of substance in what they are conveying to you. This will make you better in whatever subject that is the topic of discussion.
E poi, quando mostri che sei sinceramente interessato a conoscere il punto di vista dell'altra persona, la persona con cui comunichi potrebbe riflettere anche sulle tue opinioni. Alla fine, unendo gli aspetti più invitanti di entrambi i tuoi punti di vista, hai una discussione coinvolgente e genuina.

Allo stesso modo, nei conflitti interni, accettiamo e consideriamo veramente tutte le opinioni che potremmo avere? Nelle due strade che abbiamo di fronte, riconosciamo e comprendiamo entrambi i percorsi? Se lo facciamo, questo ci porterà a prendere la strada migliore per noi in quel momento.

Queste sono alcune delle cose che possiamo creare ascoltando davvero e comunicando in modo efficace:
- Più divertimento nel  comunicare
- Meno conflitti
- Discussioni gratificanti
- Eliminazione dei conflitti
- Problem solving
  • Più facilità nel parlare in pubblico
  • Facilità nelle relazioni professionali e personali
  • E molto di più!



Kass Thomas






Scopri i workshop di Kass Thomas, coach in comunicazione, "7 passi per una comunicazione efficace" e “Danzando con le ricchezze".


#kassthomas #7steps #7stepstoflawlesscommunication #dancingwithriches #kassism 
#accessconsciousness #whatelseispossible #weip #nevergiveup #easejoy&glory
#communication #motivation #empoweringpeople #relationship